Archeologia delle identità e delle differenze


locandini-guidi-page-001

Conferenza del Prof. Alessandro Guidi, sabato 11 marzo

Sabato 11 marzo, alle 16.30, presso il Museo della Navigazione nelle Acque Interne di Capodimonte e con la collaborazione della Sezione locale del Gruppo Archeologico Romano, si svolgerà la conferenza “Archeologia delle identità e delle differenze”, relatore il Prof. Alessandro Guidi, docente di Paletnologia all’Università di Roma Tre.

La gender archaeology è una corrente di pensiero che scaturisce dall’incontro tra i movimenti femministi e le teorie dell’archeologia post-processuale, sviluppatasi soprattutto in area anglofona.

Secondo Zygmunt Bauman, sebbene nell’immaginario sociologico sia considerato un concetto evasivo e sfuggente, “oggi […] l’identità è la questione all’ordine del giorno, argomento di scottante attualità nella mente e sulla bocca di tutti”, nelle scienze umane e sociali come nel linguaggio comune, politico, giornalistico, televisivo.

L’archeologia può contribuire alla definizione delle identità di genere, di età, ecc. studiando i dati del passato attraverso l’analisi delle differenze che caratterizzano l’identità di ogni comunità umana.

Ingresso libero.

Per informazioni: museo.capodimonte@gmail.com, cell.: 3391364151.

Annunci

I prossimi appuntamenti al Museo della Navigazione


lenoir_charles-amable_-_a_nymph_in_the_forest

Charles Amable Lenoir – A nymph in the forest

Un fine inverno e un inizio di primavera all’insegna della cultura e della musica al Museo della Navigazione di Capodimonte. Ecco alcuni degli eventi già in programma:

Sabato 11 marzo, ore 16,30, “Archeologia delle identità e delle differenze”. Relatore Prof. Alessandro Guidi, docente ordinario di Paletnologia, Università Roma Tre

Sabato 18 marzo, ore 17.00, per il ciclo MUSicAlMUSEo a cura della Dott.ssa M. Morena Lepri, proiezione dell’opera “Dido and Aeneas” (H. Purcell), con presentazione della Dott.ssa Maria Morena Lepri.

Domenica 26 marzo, ore 17.00, conferenza del Prof. Roberto Zapperi, “I Pelosi a Capodimonte. Storia di una ricerca“. Presentazione della Prof.ssa Rosella Di Stefano.

Sabato 1 aprile, ore 17.00, conferenza della Dott.ssa Lucia Galasso, “Pane e farine: storia e antropologia della panificazione”.

Sperando di vedervi numerosi, vi attendiamo al Museo della Navigazione.

MusicAlMuseo


foto-musicalmuseo-page-001

Presentazione del programma MusicAlMuseo, a cura della dott.ssa Maria Morena Lepri, cantante lirica, soprano. Sono previsti quattro seminari per educare la voce con il seguente programma:

LA NOSTRA VOCE IL FIATO Naturale Sostegno della Voce – Respirazione Diaframmatica
POSTURA CORPOREA E POSTURA D’ASCOLTO – INSPIRAZIONE ESPIRAZIONE
ESERCIZI E RISCALDAMENTO – VOCE AEREA E VOCE OSSEA – RISUONATORI
IL TIMONE DELLA VOCE – ORGANI DELLA FONAZIONE – VOCE E SPAZIO
CONSONANTI E VOCALI – FONETICA E SCIOGLILINGUA –
PAROLA ERESPIRAZIONE…COME COORDINARE
VOCI COMUNI – “D’ALTRE VOCI” – IGIENE VOCALE – VOCE SANA VOCE A RISCHIO
VOCE … SUL PUNTO FOCALE
COME MANTENERE IL BENESSERE VOCALE CONQUISTATO

I seminari si svolgeranno nei giorni 28 aprile, 13 maggio, 26 maggio, 16 giugno presso il Museo della Navigazione nelle Acque Interne. La dott.ssa Maria Morena Lepri illustrerà le modalità di partecipazione (a ingresso gratuito ma con prenotazione).
Il programma prevede anche la presentazione di due opere, “Dido & Aeneas” di H. Purcell (18 marzo) e “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini (10 luglio).

Vi aspettiamo venerdì 24 febbraio per la presentazione del programma, alle 16.30, presso il Museo della Navigazione.

 

Chi è Maria Morena Lepri, curatrice del programma “MusicAlMuseo”

Maria Morena Lepri, Soprano, Assistente Museale del MIBACT.
Laureatasi con il massimo dei voti in Scienze Religiose con Indirizzo Pedagogico-Didattico,si è poi Diplomata in Canto al conservatorio di Matera ed ha successivamente conseguito la Laurea Specialistica in Canto Barocco a Terni. Ha frequentato Seminari e Master Classes con vari artisti: Olivia Stapp, Majeron, Ann Enghlish, Angeloni, Raffaelli, Perrino, Di Matteo, Gloria Banditelli, Piero Caraba. Dal 1983 al 2013 ha cantato con la Camerata Polifonica Viterbese e ha debuttato come solista al Festival Barocco nel 1992 con Vivaldi. Ha eseguito opere musicali e teatrali inedite: nel 1990 “GIACINTA” con la regia di Ellen Stewart , la ” Mama” dell’ Off Broadway, “Doppiette e Rosari” di Viola Buzzi e “Softwors ” di Piero Arcangeli, nel 1996, “La Rosa del Deserto” al Teatro Cometa a Roma, laboratorio integrato con la regia di Pier Paolo Palladino.
Ha un repertorio esteso di Musica Sacra e Profana dalle “Cantigas” al ” Llibre Vermell” alle Laudi di Cortona e del Codice Magliabechiano, dal Gregoriano al Medio Evo al Barocco (Bach, Caldara, Vivaldi, Pergolesi, Scarlatti, Lully, Gluck, Bononcini, Traetta) per la musica antica; inoltre, Mozart (ruoli in varie Opere , Requiem, Te Deum, Vesprae …, ecc), ma anche musica contemporanea (Oratorio “D’Artemisia ” di Piero Arcangeli , “Sunrisemass” di Ola Gjeilo).
Per l’istituto PANGEA di Sabaudia ha tenuto lezioni sulla Voce: linguaggio verbale e non verbale dal 2000 al 2004; per L’Università degli Studi di Viterbo ha tenuto quattro Seminari sulla Voce e ha tenuto la Conferenza di Apertura in Aula Magna nella Giornata Europea delle Lingue il 26 settembre 2014.
Nell’anno Verdiano, 2013, ha tenuto tre incontri Dibattito/ Proiezioni della Trilogia Popolare (Trovatore, Rigoletto,Traviata). Dal 2009 insegna presso la Scuola Piccola Opera di Vitorchiano. Collabora stabilmente con vari Gruppi e formazioni Vocali: OPERAEXTRAVAGANZA (Opere e Concerti) dal 2009; in Umbria con Laus Nova, Cappella Musicale di San Rufino, Ensemble “Floriano Canal”, Quintessenza Italiana.

“Carnaval”, proiezioni musicali in occasione della sfilata dei carri di Carnevale a Capodimonte


carnaval-copia

Proiezione di spezzoni di concerti e della composizione “Carnaval” op. 9 di Robert Schumann con immagini del Carnevale di Basilea. Introduzione del Prof. Alberto Pélissier, matematico e musicologo.

 Domenica 12 febbraio, alle 18.00, al termine della sfilata dei Carri di Carnevale, presso la sala convegni del Museo della Navigazione nelle Acque Interne, viale Regina Margherita (lungolago), il Prof. Alberto Pélissier, matematico e musicologo, presenterà e illustrerà la composizione “Carnaval” op. 9 di Robert Schumann, con immagini tratte dal Carnevale di Basilea,  e un pot-pourri di filmati musicali tratti dal concerto Europeo del 1998 al Vasa Museum (dove è esposto un vascello svedese rimasto per tre secoli alla profondità di 30 metri e poi recuperato negli anni ’60), e uno spezzone del filmato “The orchestra – Claudio Abbado”, un omaggio al grande direttore che ci ha lasciato tre anni fa.

L’ingresso è libero e gratuito. Posti a sedere fino ad un massimo di 60. Sala riscaldata.

Conferenza di Pietro Tamburini al Museo della Navigazione di Capodimonte


Sabato 11 febbraio, alle 16.30, presso la sala convegni del Museo della Navigazione nelle Acque Interne, viale Regina Margherita (lungolago), si svolgerà la conferenza del Dott. Pietro Tamburini, direttore scientifico del Museo territoriale del lago di Bolsena e coordinatore del Sistema museale del lago di Bolsena. Tema della conferenza sarà: “Il Sistema museale del lago di Bolsena: dagli aspetti gestionali all’interpretazione del territorio”.

conferenza-tamburini-copia

Il Sistema museale del lago di Bolsena (Si.Mu.La.Bo.) compirà 17 anni anni a dicembre, essendo stato istituito nel 2000 mediante una convenzione stipulata tra i Comuni del circondario lacustre, sotto gli auspici della Regione Lazio e della Provincia di Viterbo. Attualmente ne fanno parte 13 musei che grazie al coordinamento del Si.Mu.LaBo. riescono a dare “una compiuta e integrata interpretazione del territorio”, contribuendo allo sviluppo culturale ed anche sociale ed economico del comprensorio del lago di Bolsena.

L’ingresso alla conferenza è libero e gratuito.

Per informazioni: museo.capodimonte@gmail.com oppure 339-1364151.