IL NOSTRO MUSEO IN CASA!


Una iniziativa che unisce Italia e Argentina

Il Museo della Navigazione di Capodimonte aderisce all’iniziativa di Maribel Garcia, una nota museologa argentina, che, oltre che narratrice e documentarista, ha fondato diversi musei comunitari, in alcuni casi recuperando spazi dimenticati come vecchie stazioni ferroviarie. Per il suo lavoro ha ricevuto premi molto importanti, come il Premio Iberoamericano de Educación y Museos.


Maribel ha organizzato una iniziativa molto interessante che ha intitolato “Las Musas en casa. Conta la historia de un objeto querido” (“Le Muse in casa. Racconta la storia di un oggetto caro”). L’idea è far sì che, soprattutto in questo momento in cui i musei sono ancora chiusi, proviamo a ritrovare il senso di un’esposizione museale nella nostra casa.

In che modo? Cercando di far raccontare una storia agli oggetti che abbiamo in casa. Sicuramente tutti noi abbiamo un oggetto che ci è molto caro perché è legato al ricordo di una persona, di un avvenimento, di un tempo per noi felice.

Il Museo della Navigazione dedicherà un video ad un oggetto della propria collezione. Quale? Lo scoprirete presto!

Ogni venerdì Maribel “espone” gli oggetti raccontati dalle persone nel corso di una diretta Facebook. Tutti possono partecipare: persone fisiche ed anche musei, istituzioni culturali, ecc.

Basta realizzare un video di non più di tre minuti in cui raccontate il motivo per cui quell’oggetto per voi o per la vostra organizzazione o istituzione ha un valore speciale.
Ricordate di tenere il cellulare o il tablet in posizione orizzontale mentre vi riprendete.

Poi inviate il video con un messaggio whatsapp a +54 9 2284659382 oppure per email: maribelmuseos@hotmail.com


Le dirette possono essere seguite dall’account Facebook di Maribel Garcia; iniziano il venerdì alle 16, ora di Buenos Aires, quindi alle 21 ora italiana.

Inviate il vostro video unitamente ad un testo scritto, in italiano, che riporti quello che avete detto nel video, in modo che Maribel Garcia possa creare dei sottotitoli in spagnolo per il pubblico argentino.

Allora che aspettate? Pensate al vostro oggetto del cuore e raccontate la sua storia al mondo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...