Ex Scuderie farnesiane


Storia delle ex Scuderie farnesiane (Cascina)

L’imponente edificio della Cascina, oggetto in questo periodo di indispensabili interventi di restauro, è insieme a Palazzo Farnese una delle costruzioni più antiche di Capodimonte. Al suo interno si trovavano le scuderie della famiglia Farnese. Il nome “Cascina” riconduce alla cultura del Nord Italia, poiché si dice che la struttura fu ampliata quando i Farnese si terano trasferiti con il Ducato di Parma e Piacenza nella Pianura Padana (1545). Fu anche magazziono per la conservazione di grano, olio, vino e derrate alimentari varie come formaggi e prodotti derivati dalla pastorizia che venivano poi trasferiti nel Ducato del nord. Probabilmente esisteva già prima del Ducato di Castro come casale pertinente ad una grande tenuta (Pratino). Dopo anni di quasi totale abbandono, che ne hanno fortemente degradato la struttura, a partire dal 2000 il comune di Capodimonte ha iniziato un attento lavoro di recupero e restauro, per trasformarla nel centro culturale del paese. A lavori terminati, nei locali della Cascina verranno realizzate, infatti, una sala destinata a convegni e mostre, un bar dotato di internet point e la nuova sede della biblioteca comunale. E’ oggi luogo ideale per mostre , manifestazioni culturali , musicali e teatrali che in questo luogo trovano la loro cornice ideale.

Tariffario

In base alla deliberazione n. 160 del 16/10/2012 della Giunta Comunale di Capodimonte, la concessione della sala per conferenze ed esposizioni temporanee delle ex Scuderie farnesiane (Cascina) sarà subordinata al pagamento delle relative tariffe, come di seguito elencato:

  • Euro 20 al giorno, IVA compresa, per enti o associazioni non aventi fini di lucro che promuovano interessi culturali, sociali, sportivi, assistenziali, ricreativi, turistici e di pubblica istruzione;
  • Euro 50 al giorno, IVA compresa, per l’uso privato;
  • Euro 100 al giorno, IVA compresa, per le attività aventi finalità di lucro (fiere e mercati) da chiunque organizzate.

E’ consentito l’uso gratuito alle associazioni comunali.

Per informazioni: museo.capodimonte@gmail.com

Annunci